Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l'Europa investe nelle zone rurali.
AZIENDE
ASSOCIATE

GrapeHeart Gin
Il Gin profumato all'Amarone della Valpolicella

L'identità di questo gin ruota attorno alla vigna, cuore e fulcro di Grapeheart. L’Amarone della Valpolicella, oltre a conferire una forte identità al compound, ha precise finalità organolettiche: dà corpo e raffinatezza al gin, lo mantiene dinamico, ammorbidendone al contempo la vivacità.

Con Grapeheart abbiamo esaltato gli aromi più floreali ed erbacei delle colline della Valpolicella, terra inserita in un contesto di elementi naturali, i monti Lessini, la catena del Baldo, il lago di Garda, che assicurano un clima privilegiato per un’immensa varietà di fiori, piante e radici.

 

Un metodo di produzione unico:

Per riuscire a imbottigliare i profumi delle nostre colline abbiamo intrapreso un percorso di produzione completamente personalizzato. Abbiamo deciso di utilizzare la tecnica del cold compounding, con la macerazione a freddo in alcol di cereali e successivo filtraggio delle botaniche. Oltre a conferire un’elegante tonalità ambrata, questo metodo permette di ottenere un’estrazione ottimale delle molecole floreali più delicate. Per esaltare le note più secche abbiamo aggiunto al compound un distillato ottenuto dalle botaniche macerate, mentre per la diluizione è stata utilizzata acqua di fonte. Parte delle botaniche è stata aromatizzata con l’Amarone della Valpolicella: grazie ad un vaporizzatore a
ultrasuoni abbiamo nebulizzato il vino a freddo, lasciandone depositare un film sottile sulle botaniche
senza bagnarle. Abbiamo poi ri-essicato le botaniche prima di macerarle in alcol.

Ci sono voluti 6 mesi di scouting per trovare un distillatore italiano che sposasse i nostri parametri produttivi (alta qualità del prodotto e capacità di innovazione), mentre lo sviluppo della ricetta è durato oltre un anno. Per lavorare al meglio le nostre botaniche collinari lavoriamo in macerazione, mentre il ginepro viene successivamente pressato e distillato per estrarne al meglio la componente balsamiche.

Al naso si presenta intenso e ammaliante: le erbe officinali fanno subito il loro ingresso, lasciando poi
spazio al profumo balsamico del ginepro. A seguire si sprigiona un complesso bouquet fiorito grazie a
issopo, lavanda e sambuco. Al palato la componente floreale permette un’entrata morbida, rinfrescata poi dal sentore citrico di erba luigia (verbena odorosa), timo cedrino e menta. Gradualmente acquista importanza il carattere secco del ginepro, mentre in chiusura emerge la parte amara di salvia, rosmarino ed elicriso.

Perfetto per una degustazione in purezza a fine serata, o anche a metà cena, in questo caso preferibilmente a mezza dose e in miscelazione con una tonica profumata o una ginger beer. Per un classico Gin & Tonic da fine pasto è consigliabile invece una tonica più secca e neutra.

 

 

BOTANICHE — Ginepro, angelica, semi di coriandolo, salvia, issopo, elicriso, lavanda, sambuco, menta, verbena odorosa, timo cedrino, rosmarino, ibisco.


TECNICA DI PRODUZIONE — Cold compounding, con aggiunta di un distillato ottenuto dalle botaniche macerate. Le botaniche vengono profumate con Amarone della Valpolicella.


COLORE — Ambrato, grazie al metodo produttivo utilizzato che prevede solo una parziale distillazione del prodotto e l’utilizzo di Amarone.

CONTATTI
GrapeHeart Gin
VIA DON EMILIO COMERLATI, 1
37029 San Pietro In Cariano
345 599 922 1
Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007 - 2013, Asse 4 - Leader.
Organismo responsabile dell'informazione: Strada del Vino Valpolicella
Autorità di gestione: Regione del Veneto Direzione Piani e Programmi del Settore Primario.